GRAZIE!

Amici, è il momento di un bilancio post voto. Purtroppo il progetto di Più Europa ha dovuto scontrarsi con la dura realtà dello sbarramento al 4%, così ingiustificatamente ostile al concetto di rappresentanza. In ogni caso, sento fortemente di dovervi un enorme GRAZIE di cuore per tutto il supporto ricevuto.

Questo è il momento di analizzare, di fare tesoro di quanto accaduto e ripartire: 21mila preferenze in tutto il Sud, di cui 3200 solo a Bari (dietro soltanto ai leader nazionali Salvini e Berlusconi), sono un enorme attestato di stima, fiducia e affetto nei miei confronti, che mi inorgoglisce e responsabilizza. Abbiamo realizzato uno dei risultati più importanti d’Italia in +Europa, in una circoscrizione molto grande e complessa come quella dell’Italia meridionale. Lo abbiamo fatto senza sponsor nazionali illustri, andando a toccare il più possibile ciascun territorio, con la sola forza delle nostre idee e con la nostra faccia. E di questo dobbiamo essere orgogliosi.

Soddisfacente anche il risultato alle amministrative baresi, dove il nostro movimento civico, Iniziativa Democratica Bari, ha lealmente contribuito con circa il 3% dei voti alla rielezione a Sindaco di Bari dell’amico Antonio Decaro, al quale vanno i miei più sinceri auguri di buon lavoro: sono certo che nei prossimi 5 anni Bari continuerà il suo percorso di crescita e sono fiducioso del fatto che la prossima amministrazione di centrosinistra saprà fare tesoro anche dei nostri consigli sulla cultura, sul welfare, sulla sicurezza e sull’ambiente. Iniziativa Democratica sarà degnamente ed efficacemente rappresentata in Consiglio comunale dall’amico Pino Neviera, al quale vanno i miei complimenti per l’importante risultato personale ottenuto e gli auguri di buon lavoro. Un abbraccio e un gigantesco grazie anche a tutte le candidate e i candidati al Comune e ai Municipi, senza i quali non sarebbe stato possibile ottenere questo risultato. È nata una squadra ed ora c’è da lavorare duramente sul territorio e crescere ancora di più.

Dopo questa importante parentesi elettorale, torno al mio lavoro da assessore regionale all’Urbanistica: c’è tanto da fare ancora in quest’ultimo anno di legislatura regionale per la nostra splendida Puglia. L’approvazione della legge regionale sulla Bellezza sarà il primo step. 

Grazie per il vostro sostegno, amici cari. Il futuro lo scriveremo ancora insieme.